PIADINA SFOGLIATA

La produzione della crescia sfogliata ha origini antichissime e sicuramente imbandiva le tavole dei Duchi del montefeltro già nel XV-XVI secolo. Si tramanda che la più famosa piadina romagnola sia nata come derivazione povera della crescia sfoglaita , infatti, mentre la crescia sfogliata veniva fatta con ingredienti più ricchi quali uova, pepe e strutto destinati alla popolazione benestante che viveva nella città ducale, la piadina era composta solo con acqua e farina e consumata dalla popolazione povera.
Oltre a trovarla sempre nel menù, tutti gli anni, nel mese di maggio, il Ristorante Il Torchio organizza una giornata interamente dedicata a questo piatto tipico.